/*fontawesome*/

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo: la sua importanza ed il ruolo dell’Organismo di Vigilanza.

9 Luglio 2022

231

Condividi

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (MOG): perchè è importante

Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo è un “sistema normativo” interno alla società, in funzione preventiva-cautelare rispetto a potenziali condotte delittuose da parte dei vertici (apici) o del personale alle dipendenze degli stessi (sottoposti).

Il modello deve essere predisposto dai vertici aziendali, essendo una loro specifica competenza.

E’ importante perché il modello organizzativo, in caso di processo, è oggetto di espressa valutazione da parte del giudice:

a) una prima verifica di idoneità del MOG a prevenire la commissione dei reati;
b) una seconda verifica sulla sua efficace attuazione.

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (MOG): è sufficiente adottarne uno qualsiasi?

MOGC tecnicamente perfetti non esentano la società da responsabilità se non si dimostra che sono stati recepiti concretamente, rivelandosi in grado di svolgere la funzione preventiva-cautelare per cui sono stati adottati.

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (MOG): come si deve procedere per la sua predisposizione

Per predisporre un MOG:

a) è necessario individuare i rischi che possono interessare la società, quindi, elaborare un conseguente sistema di controlli efficace;
b) è particolarmente apprezzata anche la predisposizione di un “codice etico” tra i dipendenti, ma soprattutto la previsione di sanzioni disciplinari in caso di violazione.

 E’ necessario procedere per gradi:

1. il primo step e quello dell’individuazione dei rischi (c.d. mappatura del rischio), ossia di specifica individuazione dei possibili rischi di commissione di un reato;

2. il secondo step è quello della predisposizione di regole che disciplinino la formazione e l’esecuzione delle decisioni dell’ente in tema di rischi;

3. il terzo step è dato dalla modalità di dotazione delle risorse finanziarie;

4. l’ultimo step è dato dalla previsione delle modalità di informazione dell’Organismo di Valutazione (OdV).

Vuoi saperne di più? Contattaci!

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (MOG) e Organismo di Vigilanza

  • la funzione dell’OdV è quella di vigilare sul funzionamento del Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, valutandone l’effettività e l’adeguatezza al D. Lgs. n. 231/2001, verificando se i comportamenti concreti corrispondono a quanto descritto nel MOG adottato;
  • a tale fine l’OdV deve essere adeguatamente informato non solo dai dirigenti, ma da chiunque le organizzi  e debba distinguere tra informazioni ordinarie e informazioni legate ad eventi aziendali particolari;

Si può fare a meno dell’OdV?

L’Organismo di Vigilanza è parte essenziale del decreto legislativo n. 231 del 2001 (d.lgs. 231/2001). La sua composizione e la sua attività sono aspetti rilevantissimi del MOG, in quanto consentono di esentare da responsabilità l’ente (art. 6, D. Lgs. n. 231/2001).

L’OdV può essere composto da dipendenti della società?

NO. Un requisito essenziale dei componenti dell’OdV, oltre a quelli di onorabilità e professionalità, è dato dall’indipendenza e autonomia decisionale rispetto a chi è titolare di poteri di gestione, la cui mancanza pregiudicherebbe il funzionamento.

Conclusioni

Con queste brevi riflessioni riteniamo di evidenziare l’importanza della adozione di un modello di organizzazione, gestione e controllo, nonché l’importanza della costituzione del relativo Organismo di Vigilanza, due passi indispensabili per porre la tua azienda maggiormente al riparo dai rischi associati alla sua attività.

Hai trovato utile questo articolo? Hai qualche dubbio? Scrivici nei commenti la tua opinione, saremo lieti di risponderti.

– Richiedi un appuntamento –

Lo studio seleziona attentamente la propria clientela e si riserva di valutare la richiesta pervenuta garantendo comunque una risposta tempestiva

Per consultare la Privacy Policy visitare questa pagina

=

Ti potrebbe interessare anche…

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *